Come collezionare NFT

3 Agosto 2022
26

Di Silvio Luchetti. In primis per acquistare gli NFT è necessario avere un wallet criptografico. Consideratelo come un portafoglio tradizionale che invece di contenere contanti e monete, contiene NFT e criptovalute. In realtà, è più simile a una carta di debito.
Ogni indirizzo delle criptovalute nel wallet ha una chiave pubblica e una privata. La prima può essere fornita a chiunque, così come si può dare a chiunque il numero del conto corrente o l’indirizzo e-mail.
Tuttavia, la chiave pubblica non consente di accedere ai fondi al suo interno. Quella privata funziona come il pin della carta per effettuare i pagamenti e dimostrare la proprietà dell’indirizzo. Il wallet più usato è Metamask, scaricabile gratuitamente da cellulare e da smartphone. Prima di comprare NFT bisogna munirsi di criptovalute, di solito ethereum. Una volta depositato il valore corrispettivo si può procedere con l’acquisto connettendosi con un marketplace.
Il più grande è OpenSea, che raggiunge un record mensile di 3,58 miliardi di dollari. La piattaforma è intuitiva, una volta entrati e connessi al proprio portafoglio si può cominciare lo shopping. Esistono sezioni per esplorare i vari NFT divisi per categoria: arte, collezionabili, sport e molti altri.
Compiuta la propria scelta è sufficiente premere il bottone buy now, a transazione approvata verranno scalate le criptovalute e inviato l’NFT.
Il processo non è dei più semplici, alcuni attori comunque stanno lavorando a nuovi sistemi per acquisti diretti tramite carte di credito. Siamo solo all’inizio di quello che tuttavia non sembra essere un trend passeggero ma una tecnologia destinata a restare.

L'Autore

Articoli Correlati

Articoli Recenti

I più letti di oggi

PARTNER