Londra. Jennifer Packer alla Serpentine Gallery

31 Marzo 2021
27

Fiori e amici  

Fiori dalla fragilità umana, teneri ritratti di amici: nei 34 lavori dell’artista alle prese, alla Serpentine, con la prima mostra europea, “The eye is not satisfied with seeing”, il tema è politico. I soggetti hanno identità ben precise per Jennifer Packer, che esprime così il suo affetto, nel tentativo di contribuire alla storia dell’arte con una narrativa di colore. Nelle nature morte si riversano, invece, l’angoscia per i soprusi istituzionali sui neri americani e la denuncia di circostanze sospette, come quelle della morte di Sandra Bland durante la custodia della polizia nel 2015. Dipinti e disegni per conoscere un’artista profondamente legata alla contemporaneità. A cura di Melissa Blanchflower. Per le date informarsi presso la sede espositiva.

www.serpentinegalleries.org   

L'Autore

12 Post

Assistente di redazione di AW ArtMag. Dagli studi linguistici rimbalza a quelli di ingegneria e approda nel digital marketing, attraverso un processo di liberazione cinetica. Una performance artistica, in una galleria di Pietrasanta, le fa conoscere il direttore nell’estate 2019, a cui si lega professionalmente. In ufficio, è tête-a-tête col pc. A casa, guarda dalla finestra, pensa, scrive e percorre, fiduciosa, il sentiero per l’ordine dei giornalisti.  

Articoli Correlati

Related articles not found!

Articoli Recenti

I più letti di oggi

PARTNER